Nessun commento

Primavera in casa: i fiori migliori con cui decorarla!

La primavera è arrivata e, anche se con qualche maltempo sparso un po’ qui e un po’ lì, le possiamo dare il benvenuto nelle nostre case! Cosa fare quindi per avere la primavera in casa? Sicuramente i fiori sono la prima cosa che ci viene in mente parlando di questa meravigliosa stagione… ecco i migliori da avere in casa!

Perché parlare però proprio dei fiori? Beh, abbiamo già scritto un articolo sulla primavera e non siamo certo qui a ripeterci, anche perché ciò che dicevamo la scorsa primavera, vale anche per questa. Vogliamo però approfondire uno dei punti che abbiamo trattato proprio nel nostro precedente articolo.

Stella di Natale

Come? La stella di Natale non dovrebbe essere in questa lista perché è un fiore invernale? Ma noi l’abbiamo messa lo stesso perché, se ben curata, può durare molto più a lungo del periodo natalizio! Al contrario di quanto si pensa, la Poinsettia (questo è il suo vero nome), è una pianta originaria del Messico che richiede soltanto di bagnare il terreno quando è troppo asciutto e tenerla lontano da fonti di calore. Se perde le foglie non c’è da preoccuparsi, continuiamo a prendercene cura perché è tutto normale! Ha fiori piccoli e gialli e non rossi come nell’immaginario comune. Ad essere rosse sono le brattee, ovvero delle foglie modificate che accompagnano la fioritura.

Begonia

Acqua una volta a settimana, basse temperature in (tra i 15 e i 18 gradi) casa e molta luce… queste le condizioni per far crescere sane e forti le nostre begonie. Stiamo parlando di una pianta perenne, tra le più utilizzate come decorazioni e per giardini ornamentali. Hanno fiori piccoli e rossi (o rosa) e una volta arrivata la primavera possono tranquillamente essere spostate sul balcone.

Ciclamino

Tra le piante più apprezzate per i giardini invernali, in quanto il ciclamino è capace di resistere al freddo… purché si mantenga il suo terriccio bagnato o umido almeno una volta a settimana. Ha fiori di un rosa sgargiante e va tenuta sul balcone o sul davanzale esterno della finestra… perché il ciclamino ha bisogno di aria… e umidità!

Orchidea

Questa è la classica pianta da salotto. Vive nelle zone tropicali e per crescere al meglio ha bisogno di molta luce solare, filtrata però dalle tende (quindi non la luce diretta). La temperatura media della stanza dovrebbe essere tra i 16 e i 18 gradi, mentre per quanto riguarda l’annaffiatura, è richiesta una “semi-immersione” una volta a settimana. Perché il termine “semi-immersione”? L’orchidea ha bisogno che il suo terriccio venga sommerso per qualche minuto durante l’annaffiatura, così da poter trarre maggior giovamento dalle sostanze nutritive del terreno. Ha fiori bianchi, molto grandi e decorati con motivi sempre diversi.

Anthurium

Annaffiare spesso e abbondantemente, da tenere esposta a molta luce, ma non ai raggi diretti del sole. Finito qui? No, l’anthurium ci sarà sicuramente già capitato di vederlo nei vasi di centinaia di case nelle quali siamo entrati, ma magari non lo abbiamo riconosciuto. Ha un fiore giallo e cilindrico, avvolto da brattee (le foglie modificate) di un color rosso rubino (o anche verde), veramente d’effetto e di classe.

Questi sono i fiori che consigliamo per la primavera… e tu? Quali consigli? Faccelo sapere qui nei commenti!

Commenti (0)

Translate »