Nessun commento

Cessione del quinto: tutto quello che c’è da sapere!

cessione del quinto carta di credito

Per chi cerca un finanziamento, la cessione del quinto sarà sicuramente una delle opzioni prese in considerazione. Ma che cos’è e come si applica? Chi lo può erogare? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere!

Cos’è la cessione del quinto?

La cessione del quinto è un prestito personale al consumo che si può applicare al breve e medio termine, non finalizzato (quindi non legato a un acquisto specifico), le cui rate vengono pagate con la cessione di fino a un quinto dello stipendio o della pensione netta.

Come ottenerlo

Una volta presentati tutti i requisiti all’istituto di credito scelto, si stipula con esso un prestito per una data cifra, che deve poi essere restituita in un determinato numero di rate, che vengono trattenute automaticamente dal datore di lavoro o dall’ente che eroga la pensione e versate a quell’istituto di credito.

La rata mensile non può superare mai il 20% dello stipendio netto o della pensione netta, il suo quinto appunto.

A richiedere la cessione del quinto possono essere tutti i dipendenti pubblici e statali, i dipendenti privati e i pensionati. Anche i dipendenti a tempo determinato possono richiedere questa forma di prestito, a patto che la data ultima di rimborso del prestito non superi quella di termine del contratto.

I requisiti da avere

Se siamo dipendenti pubblici o statali, per poter richiedere la cessione del quinto dobbiamo essere residenti in Italia, avere un’età compresa tra i 18 anni e i termini di quiescenza di legge, l’anzianità di servizio maturata e una determinata tipologia di contratto.

Per i dipendenti di aziende private invece è necessario un contratto a tempo indeterminato (o a tempo determinato se il finanziamento si estingue prima della data di termine del contratto), essere residenti in Italia, avere una condizione di assicurabilità, l’anzianità di servizio maturata e avere un’età compresa tra i 18 anni e i termini di quiescenza di legge.

Per i pensionati invece sarà necessario avere la titolarità della pensione, essere residenti in Italia e avere un’età non superiore agli 85 anni alla momento dell’estinzione del finanziamento.

I documenti necessari per poter richiedere la cessione del quinto sono:

  • Documento d’identità
  • Codice fiscale
  • Ultime due buste paga
  • CUD
  • Certificato di stipendio (Certificato di diritto alla pensione per i pensionati)

Condizioni e costi

Per valutare l’offerta di finanziamento per cessione del quinto, dobbiamo però dare uno sguardo a cinque elementi principali:

  • TAN (Tasso Annuo Nonimale), che si basa sull’importo lordo del finanziamento;
  • TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), che dà un’idea del costo totale del finanziamento (utile se lo vogliamo confrontare con altre offerte);
  • Spese d’istruttoria, che sono quelle spese destinate alla valutazione e gestione della richiesta di finanziamento;
  • Spese assicurative, che sono le coperture assicurative a garanzia del rischio vita e impiego del cliente, obbligatorie per legge ai sensi dell’articolo 54 del DPR 180/1950;
  • Commissioni bancarie, ovvero le spese amministrative bancarie.

Per saperne di più su questo tipo di finanziamento, all’interno dello nostro studio di Smeralda Properties troverete un consulente finanziario disposto a fornire una consulenza gratuita!

Commenti (0)

Translate »