Nessun commento

Consigli per una casa pulita in presenza di un animale domestico

La nostra casa è il nostro tempio. Per averla abbiamo dovuto cercarla, risparmiare, compiere sacrifici, firmare documenti e alle volte costruirla da zero o ristrutturarla completamente e per questi motivi la consideriamo la nostra reggia, anche se non è poi così grande. L’arrediamo, la curiamo e la teniamo pulita anche se spesso, soprattutto in presenza di un animale domestico, quest’ultima cosa non è molto semplice. Ecco quindi qualche consiglio per poter convivere con il nostro cucciolo e al contempo avere una casa igienizzata.

Prima ancora di iniziare a pulire casa, prendiamo qualche piccolo accorgimento per semplicifarci il lavoro: in presenza di cani o gatti, è bene ricoprire divani e poltrone con federe, in modo da poter sfoderare il tutto e lavare solo quelle, ovviando anche al problema che potrebbe sorgere se il gatto decidesse di farsi le unghie proprio sul divano. Meglio che strappi solo la federa, che possiamo cambiare in qualunque momento, piuttosto che ritrovarci con un divano tutto bucherellato dagli artigli del micio. Altro consiglio preventivo è quello di tenere ben chiusi gli armadi ed evitare di lasciare abiti in giro, in modo da evitare che il cane o il gatto ci salgano sopra e diminuire la quantità di peli che si attaccheranno inevitabilmente ai nostri vestiti. Infine non dimentichiamo che la natura alle volte offre il migliore dei trattamenti, perché la luce solare è un anti-acaro efficacissimo, quindi lasciamo i nostri vestiti ad asciugare al sole dopo averli lavati.

gatto casa pulitaPeli ovunque in casa

I peli lasciati in giro dal manto dei nostri cuccioli sono la fonte di sporcizia maggiore quando si ha un animale in casa. Volano e si posano praticamente ovunque e, se per i mobili possiamo utilizzare un semplice panno elettrostatico (molto utile anche in caso di tappetini dell’auto o i tappeti di casa, ma anche per divani, poltrone e letti), per i vestiti ci vengono incontro prodotti specifici come i rulli togli-pelo o i leva-pelucchi a batteria; sempre per i vestiti esistono anche delle spatole elettrostatiche, simili a lamette da barba, ma senza lama, utili per raggiungere i punti più ostici dove il rullo togli-pelo non può arrivare. Per diminuire la quantità di peli che il nostro cucciolo potrebbe lasciare sparsi per casa, pettiniamolo spesso, oltre che lasciare i peli principalmente sulla spazzola, avrà anche un manto più pulito e lucido!

I pavimenti

Per i pavimenti, dalle piastrelle al parquet, esistono prodotti appositi che permettono di tenerli puliti e lucidi anche in presenza di animali un po’ più turbolenti. Come ho detto prima, la natura offre alcune soluzioni forse migliori dei prodotti chimici che possiamo trovare in commercio quindi ecco che, come fosse il miglior rimedio della nonna, possiamo utilizzare l’olio di eucalipto o l’aceto bianco contro le macchie. Con entrmabi non solo smaccheremo ogni piastrella, ma eviteremo anche che il cane o gatto ritornino a macchiare quello stesso punto, perché i prodotti a base di ammoniaca, per i nostri cuccioli sono riconosciuti come urina (di altri animali) e quindi saranno invogliati a rimacchiare per marcare il territorio. Per tutte le altre superfici lavabili, ricordiamoci che il bicarbonato è un ottimo pretrattrante.

Infine, se vogliamo evitare i cattivi odori, svuotiamo la lettiera e laviamo spesso la ciotola del nostro cane o gatto. I detersivi per piatti andranno benissimo, ma anche l’aceto ha il suo effetto se vogliamo evitare che accidentalmente il nostro cucciolo vada incontro a residui di detersivo. Tenere pulite queste due cose eviterà il proliferare di germi che potrebbero nuocere alla salute del nostro amico a quattro zampe.

 

Commenti (0)

Translate »