Nessun commento

Consigli sulla bolletta: come snellire le spese

L’inverno è arrivato  e il gelo che si è portato dietro ci costringe a usare i condizionatori a piena potenza per rimanere al caldo nelle ore che trascorriamo a casa. Questo ovviamente comporta delle spese maggiori sulla bolletta della luce, ma con qualche piccolo accorgimento potremo evitare di arrivare a spendere cifre esorbitanti. I consigli, per quanto utili però, hanno poco valore se l’offerta della quale usufruiamo non è vantaggiosa. Quindi se non siamo soddisfatti della nostra bolletta della luce, quella è la prima cosa da cambiare, magari passando a un fornitore che ci permetta di pagare di meno. In generale comunque, per la gran parte degli operatori vale la fascia oraria: dalle 19.00 alle 8.00, l’energia elettrica ha un costo inferiore.

Per iniziare a risparmiare dovremmo preoccuparci della cosa fin dall’acquisto degli elettrodomestici. Prediligete la Classe A, ancor meglio se A+++, perché sebbene più costosi, permettono di ammortizzare la spesa nel tempo grazie al risparmio energetico che garantiscono. Insomma, ne guadagnerete nel lungo periodo. Anche l’uso di lampadine al LED è ottimo, perché illuminano maggiormente rispetto alle lampade alogene e al contempo consumano meno anche se, come per gli elettrodomestici di Classe A, sono più costose. A tal proposito è sempre bene ricordarsi di spegnere la luce nelle stanze dove non siamo, anche se sembra una dritta ovvia, gran parte del consumo energetico, secondo le statistiche, deriva proprio dall’illuminazione di stanze non utilizzate.

risparmio bollettaPrima vi avevo accennato al condizionatore e al riscaldamento. Bene, un altro consiglio utile è quello di impostarlo non oltre i 20°. Questa è infatti la temperatura ottimale nella quale dovremmo vivere, consigliata sia d’inverno che d’estate. Aumentarla inciderà sulla bolletta oltre che sulla nostra salute; lo sbalzo termico che viene a crearsi tra l’ambiente domestico e l’esterno, potrebbe farci ammalare più facilmente. Per aumentare però l’efficacia dei nostri 20°, assicuriamoci che la casa sia ben coibentata, in modo da non avere perdite di calore e chiudiamo bene porte e finestre quando il riscaldamento è acceso. In più, una volta che la nostra casa sarà ben riscaldata, diamo pace al condizionatore e spegniamolo; seguendo questi accorgimenti non avremo problemi a mantenere tutto l’ambiente al caldo per un bel po’ di tempo. In ultimo, se ne abbiamo la possibilità, evitiamo di dipendere da sistemi di riscaldamento centralizzati (come accade nei condomini), in modo da poter gestire il riscaldamento manualmente in base ai nostri bisogni.

Per finire, assicuriamoci di spegnere tutti i led luminosi dei vari elettrodomestici. Quei puntini rossi di televisori, lettori dvd, etc… non indicano un dispositivo spento, ma uno in ibernazione pronto a entrare in funzione a un nostro comando. È anche buona norma, sia per il risparmio che per la sicurezza, non sovraccaricare le prese elettriche con troppi apparecchi in funzione collegati nello stesso punto. Ricordate di spegnere il computer quando non lo state utilizzando (in particolare i router) e staccate dalla presa elettrica tutte le spine che non servono (caricabatterie, phon per capelli, etc…).

Commenti (0)

Translate »