Nessun commento

Illuminare i soffitti: 5 consigli per una casa sempre luminosa!

Può sembrare semplice, quasi ovvio, ma il sistema di illuminazione di una casa è fondamentale e molto spesso, nell’arredarla, ci dimentichiamo di prenderlo in considerazione. Ecco quindi cinque consigli per illuminare i soffitti e scegliere un impianto migliore che più si adatta alle nostre esigenze!

1 – Illuminare i soffitti alti

Nella decisione dell’impianto di illuminazione, l’altezza del soffitto incide moltissimo. Un soffitto molto alto, come può esserlo quello di un open space con un piccolo soppalco a mezza larghezza, avrà un impianto totalmente diverso da quello di un locale con un soffitto basso. In questi casi per limitare l’inevitabile dispersione della luce nell’ambiente opteremo per un impianto di illuminazione ad “altezza uomo”. Piantane e faretti sono la scelta migliore, così come le lampade a sospensione, di cui possiamo trovare una vastissima scelta.

2 – I soffitti bassi

Se invece abitiamo in una casa con un soffitto basso, la cosa migliore che possiamo fare è limitare l’abbagliamento. Cerchiamo di direzionare tutte le nostre luci verso l’alto, in modo da illuminare la stanza con la luce riflessa sulle pareti e sul soffitto. Anche qui le piantane la fanno da padrone, ma sono altrettanto importanti le plafoniere munite di applique. Evitiamo assolutamente le lampade a sospensione e i lampadari.

3 – Lo stile moderno

Nell’ultimo decennio si è iniziato a utilizzare uno stile di illuminazione decisamente accattivante, sfruttato tanto nelle case, quanto negli uffici delle grandi aziende. Stiamo parlando dell’illuminazione a LED, spesso incorporata nel soffitto durante la progettazione, oppure in un controsoffitto creato appositamente. La luce soffusa e tenue propagata da questo tipo di impianti regala agli ambienti una magia unica… se poi possiamo anche controllare il grado di luminosità, allora possiamo trasformare la stanza in una perfetta alcova romantica con un solo interruttore!

4 –  Luci ad incasso

Le luci ad incasso sono una delle soluzioni più moderne, perché in questo caso i faretti sono integrati nell’architettura stessa della casa. Hanno un profilo più discreto, soprattutto in ambienti stretti come il corridoio, e non si sovrappongono agli altri elementi decorativi ma consentono di evidenziare le finiture e i dettagli di costruzione della casa. Tornano particolarmente utili in case con un soffitto interno in legno, perché lo rendono estremamente scenografico e spettacolare.

5 – Luce naturale

Un altro modo per illuminare i soffitti è quello di affidarsi alla sempre gratuita luce del sole. Ne abbiamo parlato approfonditamente in quest’altro articolo, ma in sostanza si tratta di creare un’apertura che permetta di sfruttare al massimo la luce del giorno. E quando è sera oppure è nuvoloso? Beh, anche qui entreranno in scena piantane e faretti con applique posizionati sulle pareti.

Commenti (0)

Translate »